Seleziona una pagina

A quante è capitato di sentirsi frustrate per la paura di non avere fatto la cosa giusta per il proprio figlio?

Ieri sera ho cucinato il risotto con gli asparagi ed era la prima volta che lo facevo assaggiare a mio figlio (di un anno e mezzo). Devo dire che il risotto era buonissimo, un successone, gradito da tutti i membri della famiglia, in primis dal pupo che azzannava i pezzettini di asparago con soddisfazione. Poco dopo, mentre gli cambiavo il pannolino, ho notato delle bollicine, tipo orticaria, sulle caviglie, le ginocchia, e qualche puntino su petto e schiena.

Mi sono subito allarmata, e il mio istinto di madre mi ha spinto a portarlo al pronto soccorso, distante pochi metri da casa nostra. La pediatra ci ha confermato che poteva essere allergia agli asparagi, oppure qualche forma virale. Poi, gli guarda la gola: placche bianche e grosse, viste con i miei occhi. Mi suggerisce di fare l’indomani un tampone faringeo, e in attesa dei risultati, che avrebbero rivelato l’origine virale o batterica delle placche, avrei dovuto somministrare dell’antibiotico in via preventiva.

Qualcosa mi diceva di aspettare con l’antibiotico, io non sono il tipo che dà medicine senza aver la certezza di una malattia, ma in qualche modo ho respinto questo mio istinto di repulsione verso l’amoxicillina, e il giorno dopo gli ho fatto bere la prima dose. Poi ho chiamato la mia pediatra, per informarla sui fatti e per avere la conferma di aver fatto la cosa giusta. Ma la sua reazione è stata molto dura: avrei dovuto aspettare con l’antibiotico, recarmi da lei il giorno stesso e fargli fare uno stick istantaneo.

Insomma, avrei dovuto ascoltare quella vocina che mi suggeriva di attendere con l’antibiotico, nonostante il parere del medico dell’ospedale.
E questa è stata la mia conclusione: mamme, seguite sempre il vostro istinto, e soprattutto, nonostante cerchiamo in tutti i modi di fare sempre del meglio per i nostri figli, non dobbiamo sentirci in colpa se anche noi commettiamo degli errori!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: